Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso.

SI SUONA

 

 

 

Da gennaio 2017 è attivo lo studio

Musica e musicoterapia

presso la città di Rufina (Firenze) .

Lezioni di musica a ragazzi e bambini con il metodo Orff , Musicoterapia Clinica ,

Teambuilding e attività di gruppo .

Per prenotazioni ed informazioni contattare il num:

3289304573

 

JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Stampa

 

La musicoterapia è una tecnica psicoterapica che opera privilegiando la comunicazione non verbale. In questa disciplina attraverso l’uso dei canali di comunicazione:

corporeo – sonoro - musicale.

Si suona dunque!!

Il musicoterapista si pone l’ obiettivo di creare una relazione stabile col paziente , o tra se tra e due o più individui, in un contesto spaziale e temporale definito lo chiamiamo setting, Per farlo userà degli strumenti musicali e il canto e l’improvvisazione sonora.

Il trattamento di musicoterapia è strutturato in incontri periodici e le sedute possono essere: individuali o di gruppo della durata di circa 45/50 minuti. La pratica Musicoterapica può trovare applicazione nei casi di disabilità fisica o psichica, di disturbi di tipo cognitivo. In alcuni casi, come ad esempio negli interventi con pazienti con Alzheimer, sono consigliati tempi di partecipazione più brevi.

 

GOS/GLI STRUMENTI

L’operatore di Musicoterapia propone dunque un percorso di conoscenza del sé, attraverso l’uso della musica vocale e strumentale, con l’ampio strumentario previsto per la seduta che comprende:

 

  • xilofoni diatonici e cromatici

  • shaker e strumenti a scuotimento

  • flauti e strumenti a fiato

  • bastoni della pioggia e oggetti costruiti

  • cordofoni ad accordatura libera e chitarra

  • tamburi a cornice

  • metallofoni pentatonici a campana tubolare

 

Il musicoterapista ricerca e lavora senza proporre esercizi, ascoltando attivamente, accogliendo e sonorizzando le proposte elementari fornite degli utenti favorendo il dialogo sonoro e l’improvvisazione musicale.

 

La musicoterapia ha una grande valenza anche  in ambito riabilitativo destinato in modo particolare a persone diversamente abili.

 

Apertura di nuovi canali di relazione con l’ambiente

Rafforzamento dell’autostima

Sensibilizzazione all’accettazione dell’altro d’integrazione fra le persone

 

Il Musicoterapista ogni qual volta risponderà ad una proposta sonora del paziente con un’imitazione o una produzione del profilo d’intensità della produzione musicale, potrà instaurare scambi sonoro – musicali con esso, (seguendo ad esempio la stessa pulsazione ritmica o melodica) , e verrà manifestata relazione tra paziente e musicoterapista.

 

OBIETTIVI

        

 

In definitiva la musicoterapia nei vari ambiti di applicazione si pone come obiettivi:

  • la mobilitazione delle energie e delle dinamiche psichiche;

  • la ricostruzione e riorganizzazione della vita interiore, per accettare se stesso, gli altri, la realtà del suo Aprire canali di comunicazione (intrapsichici - extrapsichici);

  • Stimolare l'espressione dei sentimenti per favorire la motivazione, la gratificazione e l'autostima;

  • Favorire la creatività;

  • Migliorare la socializzazione e l'interazione, incoraggiando al sorriso, al gusto di vivere. cercando di far vivere esperienze positive e gratificanti;

  • Abituare alla verifica, ad accettare le regole, riconoscendo le proprie capacità ed i propri limiti;

  • Stimolazione attiva e multisensoriale;

  • Sviluppo dell'espressione corporea;

  • Stimolo al contatto con la realtà, aprendo più canali di comunicazione: espressivi, affettivi, di percezione e di comprensione;

  • Stimolo del ricordo;

  • Stimolo delle funzioni cognitive, attivando le capacità di base partendo da ciò che la persona oggetto e i terapia è in grado di fare: attenzione, concentrazione, percezione, osservazione, prontezza di riflessi, analisi e sintesi, valutazione, memoria, classificazione, senso cronologico, rapporto spazio-tempo;

  • Stimolo delle capacità sensoriali ed intellettive;

  • Aiuto allo sviluppo psico-motorio, all'accettazione del proprio corpo, schema corporeo ,del coordinamento oculo - audio- motorio, della manualità della prontezza dei riflessi, del controllo muscolare e del corretto coordinamento globale motorio.

  • la mobilitazione delle energie e delle dinamiche psichiche.

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2014 - PaoloRossettiMurittu.com - Powered by Crizoto.com
sound by Jbgmusic